Impianto a biomassa

tech_biomassa

Le biomasse sono quel complesso eterogeneo di materiali di natura organica (cippato, pellet, residui vegetali, agricoli, forestali, liquami animali, ecc.) che vengono convertiti in energia attraverso processi di combustione o gassificazione. Uno degli innegabili vantaggi della biomassa è l’intrinseco elevato potere calorifico. Gli impianti a biomassa sono di natura cogenerativa, ovvero garantiscono una produzione simultanea di energia termica ed elettrica.

L’investimento diventa di considerevole profitto economico qualora si attui un ottimale reimpiego del calore prodotto, mentre l’elettricità viene immessa in rete e sostanziosamente retribuita dagli incentivi statali.

La sostenibilità ambientale di questo meccanismo è assicurata dal rinnovamento del materiale di biomassa utilizzato, con una cura della filiera produttiva e non quindi tramite un esbosco indiscriminato e selvaggio. Le prospettive di rendimento finanziario, delineabili nel business plan ad hoc da noi preparato, appaiono particolarmente allettanti per possibili investimenti nel settore, soprattutto se il reperimento della biomassa avviene a filiera corta.

biomassa00

Vantaggi

  • Incentivazione statale ventennale
  • Produzione di energia elettrica e termica
  • Rientro rapido dell’investimento
  • Riduzione della quota dei rifiuti organici da smaltire
  • Le variazioni metereologiche non influenzano la resa produttiva
  • No emissioni addizionali di gas rispetto al procedimento di decomposizione naturale
Biomasse utilizzabili:

  • legname
  • scarti di coltivazioni a base legnosa
  • avanzi produttivi, anche trasformati, dell’industria del legno (segatura, trucioli, pellet, cippato ecc.)
  • residui boschivi
  • sottoprodotti agricoli di scarto (come potature arbustive)
  • avanzi agroindustriali
CHIAVI IN MANO
PACCHETTO DI GARANZIE
INCENTIVI / DETRAZIONI