Impianto a biogas

tech_biogas

Il biogas, adatto investimento in integrazione all’attività agricola, è quella miscela di diversi tipi di gas, che viene realizzato dalla fermentazione batterica della frazione residuale organica dei rifiuti (scarti agro-industriali, scarti vegetali, liquami zootecnici, fanghi di depurazione ecc…), che porta alla generazione di un composto gassoso di anidride carbonica, idrogeno molecolare e metano.

biogas_factory

Vantaggi

  • Incentivazione statale ventennale
  • Produzione di energia elettrica e termica
  • Rientro rapido dell’investimento
  • Riduzione della quota dei rifiuti organici da smaltire
  • Le variazioni metereologiche non influenzano la resa produttiva
  • Produzione di un fertilizzante liquido di grande qualità
  • No emissioni addizionali di gas rispetto al procedimento di decomposizione naturale

biogas_ciclo

Dalle sostanze residuali è ottenibile un fertilizzante liquido di grande qualità oltre che un pregevole compost. Il calore in avanzo suscitato dalla produzione del biogas può poi essere riutilizzato per eventuali forme di riscaldamento o raffreddamento. L’investimento risulta ancora più proficuo potendo riutilizzare il calore co-prodotto nel processo di combustione per usi termici industriali o civili, attuando una cogenerazione elettrica e termica. Di fondamentale importanza, lo studio preliminare di fattibilità, ovvero un’analisi tecnico-economica che permetta di tracciare una bozza del progetto in merito alla tempistica, alla realizzazione tecnica e al business plan previsionale per il calcolo delle quote di guadagno pluriannuali e dei tempi di ammortamento dell’investimento.

CHIAVI IN MANO
PACCHETTO DI GARANZIE
INCENTIVI / DETRAZIONI